Jean Monnet Chair in European Political Economy - Catedra de Europeism Științific

La crisi finanziaria globale ha rappresentato una prova rigorosa per l'UE. La crisi bancaria, la crisi del debito sovrano, i tagli salariali, la disoccupazione massiccia in alcuni Stati membri, i tagli di spesa pubblica ... sembrano tutti i loro soldi. L'aumento dei partiti anti-istituzione e euroskeptici (e l'adozione di una parte delle loro ideologie da parte delle parti mainstream come risposta) ha messo in dubbio il futuro dell'integrazione europea. Domande come la possibilità di Grexit, il referendum britannico su Brexit o la reintroduzione dei controlli nazionali delle frontiere in risposta alla crisi dei rifugiati mettono in discussione la sopravvivenza di alcuni tra i più importanti risultati dell'UE, come il mercato unico, l'Euro, o Schengen. La debolezza economica interna e le divisioni tra gli stati membri hanno anche limitato le possibilità di una politica estera comune dell'UE, come dimostrano i conflitti in Ucraina e Siria e ha danneggiato l'immagine dell'Unione all'estero.

Questa sedia è basata su tre locali. In primo luogo, non sarà possibile aumentare la voce dell'UE nel mondo senza risolvere i problemi economici e democratici interni che alimentano la sfida euroskeptica e anti-istituzione. In secondo luogo, la risposta a questa sfida richiede non solo un aumento delle attività di informazione sull'UE e le sue politiche, ma anche ricerca scientifica e riflessione accademica su ciò che può essere migliorato e come, a costante contatto con i responsabili politici e la società civile. In terzo luogo, i processi economici non si svolgono in isolamento dai processi sociali e politici. Le questioni economiche critiche come la crisi dell'Euro rappresentano scelte politiche e le scelte politiche a loro volta sono influenzate da fattori economici. Questa sedia mira a massimizzare i vantaggi unici della scienza sociale interdisciplinare nello studio dell'UE.

Project partners: 
Coordinators: 
Dates: 
1 Septembrie, 2016 to 31 August, 2019